3 febbraio 2014

Prorogata la Detrazione IRPEF al 50%

La Legge di Stabilità entrata in vigore ha prorogato fino al 31 dicembre 2014 la maxi-detrazione del 50 % sugli interventi di manutenzione, restauro, ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo. Si prevede che già dal prossimo anno le agevolazioni andranno a scalare progressivamente: l’aliquota sarà infatti ridotta al 40% nel 2015 e tornerà al 36% dal 1 gennaio 2016.

Stai ristrutturando la tua casa e vuoi sapere come usufruire di questa agevolazione fiscale? Facciamo un po' di chiarezza sul bonus ristrutturazioni e sulla corretta procedura da seguire per ottenerlo.

Si tratta di una detrazione dall’IRPEF (l’imposta sul reddito delle persone fisiche) pari al 50% delle spese sostenute per:
  • ristrutturare abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali situati nel territorio dello Stato;
  • ricostruire o ripristinare immobili danneggiati da eventi calamitosi;
  • realizzare autorimesse o posti auto;
  • eliminare barriere architettoniche;
  • prevenire atti illeciti di terzi;
  • contenere inquinamento acustico;
  • prendere misure antisismiche;
  • la bonifica dell’amianto;
  • ridurre infortuni domestici;
  • il conseguimento di risparmi energetici.
Il limite massimo di spesa è di € 96.000 per ogni unità immobiliare fino alla fine del 2015, mentre l’importo massimo della detrazione di € 48.000 (cioè il 50% di 96.000).


Per fruire della detrazione è necessario effettuare il pagamento tramite Bonifico Bancario indicando:
  1. La detrazione in oggetto (art. 16-bis del Tuir), presente sul modello cartaceo o nella versione telematica della tua banca;
  2. Causale del versamento;
  3. Codice fiscale del soggetto che effettua il bonifico;
  4. Numero di Partita IVA del beneficiario del bonifico.

 Per maggiori informazioni sul bonus ristrutturazioni e sugli interventi ammissibili per poterne usufruire consulta la Guida sulle ristrutturazioni edilizie dell'Agenzia delle Entrate.